immagine desktop Vigile del fuoco di Crotone guarito dall’encefalite immagine tablet Vigile del fuoco di Crotone guarito dall’encefalite immagine mobile Vigile del fuoco di Crotone guarito dall’encefalite

Vigile del fuoco di Crotone guarito dall’encefalite

Il 22 febbraio è la Giornata Mondiale dell’Encefalite. Oggi, l’Istituto S. Anna di Crotone festeggia insieme al paziente Salvatore Narcisi, la sua vita “2.0”.
Salvatore, 43enne, vigile del fuoco, padre di tre bambine, nel 2022 ha rischiato la vita causa di una patologia rara, l’encefalite autoimmune. A distanza di due anni, seguito dall’équipe di neuroriabilitazione dell’Istituto S. Anna, ha iniziato il suo recupero, dapprima cognitivo e poi fisico.
A metà del 2023, a seguito di un lungo e complesso percorso riabilitativo, ha iniziato nuovamente a camminare.
“La mia determinazione mi ha portato a camminare all’interno dell’Istituto, a casa, in città. La mia spinta più grande, sono mia moglie e le mie figlie”.
Salvatore trasmette un forte messaggio quando afferma che: “non è la malattia a definire la persona, ognuno di noi sceglie cosa mostrare, come un’artista e il suo quadro. Io ho scelto di mostrare il mio desiderio e la mia intenzione”.
Il desiderio di riappropriarsi della vita e la volontà di combattere la malattia gli hanno fatto vincere la sfida più difficile.

© 2021 Istituto S. Anna · p.i. 01752670792
powered by idemedia®