L’Istituto S. Anna porta in Calabria Ekso

L’Istituto S. Anna porta in Calabria Ekso, l’esoscheletro intelligente per la riabilitazione degli arti inferiori.

Un esempio avanzatissimo di robotica applicata alla riabilitazione, unico in Calabria e secondo in tutto il Sud Italia.

È il primo in Calabria, il secondo in tutto il Sud Italia. Da oggi Ekso, l’esoscheletro intelligente per la riabilitazione degli arti inferiori, è a disposizione dei pazienti dell’Istituto S. Anna di Crotone. Un esempio avanzatissimo di robotica applicata alla riabilitazione che permette a chiunque abbia perso la funzionalità delle gambe di tornare praticamente a camminare. Non attraverso un gesto passivo – come spiega il signor Mario Zagari subito dopo averlo indossato per la prima volta – ma rendendo il paziente partecipe di questo gesto. Con ricadute importantissime anche sotto il profilo psicologico, che permettono di raggiungere risultati altrimenti impossibili.

Il primario di Riabilitazione Maria Quintieri spiega chi può utilizzarlo, mentre Loris Pignolo evidenzia come questo strumento arricchisca l’offerta tecnologica di una struttura che ormai da molti anni investe risorse ingenti nella ricerca e nella robotica applicata alla riabilitazione.

A spiegare esattamente cos’è Ekso, e come funziona, è Davide Proserpio, operatore specializzato che ha tenuto il primo corso di formazione destinato ai terapisti del S. Anna.

Leggi l’articolo completo