A Loris Pignolo il premio Giovanni Carcea per la sua attività di ricerca

Loris Pignolo, ingegnere che si occupa di ricerca e robotica presso l’Istituto S. Anna di Crotone, ha ricevuto il “Premio Giovanni Carcea”, che l’International Inner Wheel club di Crotone ormai da otto anni dedica a giovani studiosi che impegnati nel campo della ricerca. “Innovazione e ricerca d’avanguardia al servizio della salute: il senso della tecnologia robotica in riabilitazione” il tema di questa ottava edizione di un premio che vuole ricordare Giovanni Carcea, prematuramente scomparso in età giovanissima a causa di una grave neoplasia.

“Ricevere questo premio mi rende fiero e orgoglioso – ha affermato Loris Pignolo – All’Istituto S. Anna ormai da molti anni lavoriamo nell’ambito della ricerca e dello sviluppo proprio per cercare di migliorare l’offerta riabilitativa per tutte le persone che hanno bisogno di cure. Il nostro obiettivo è cercare di rendere un po’ migliore la vita di queste persone che sono state un po’ più sfortunate rispetto ad altre. È per questo che spero che il lavoro fatto finora e quello che continuiamo a fare al S. Anna possano avere un valore per le persone che hanno bisogno di cure”. “La storia di Giovanni Carcea è molto triste, ma è bene ogni anno ricordarlo e rendergli merito per il modo in cui ha vissuto la sua breve vita”