Nell’Unitá per Gravi Cerebrolesioni (UGC) vengono ricoverati pazienti affetti da esiti di gravi cerebrolesioni con gravi limitazioni fisiche, cognitive e comportamentali, derivanti da:

L’approccio riabilitativo intensivo multidisciplinare è finalizzato al migliore recupero possibile delle funzioni cognitive e motorie del paziente, attraverso un programma riabilitativo individuale che tiene conto della gravità della lesione e che viene aggiornato dall´equipe in funzione dell’evoluzione del paziente.

Il ricovero avviene per trasferimento direttamente dai reparti di rianimazione, neurochirurgia, stroke unit oppure per trasferimento interno dall’Unitá di Risveglio come naturale proseguimento dell´iter terapeutico intrapreso nell’Unitá di Risveglio (Continuum Terapeutico).

L’Unità Gravi Cerebrolesioni (UGC) è composta da 20 posti letto in convenzione con il Sistema Sanitario Regionale.

In tale reparto troviamo alcune stanze singole, nelle quali é possibile prevedere, se necessario, la presenza continuativa dei familiari. In questi ambienti, seguendo le direttive dei componenti dell’équipe sanitaria, la famiglia impara a risolvere, in funzione del ritorno a casa, i problemi connessi alla soddisfazione dei bisogni primari del paziente: l´igiene personale, la nutrizione, la gestione dei sondini, delle cannule e dei cateteri.

 

Accesso

Equipe

Visite e colloqui