L’Unità di Risveglio “Ezio Pugliese” accoglie pazienti che provengono esclusivamente dalle Unità operative di Rianimazione o di Neurochirurgia e Stroke Unit, e che presentano uno stato vegetativo e/o di minima coscienza dovuto a gravi cerebrolesioni di diversa origine.

In questo reparto ha inizio la riabilitazione precoce che ha come obiettivo quello di facilitare il recupero dell’attività di coscienza e delle funzioni cognitive e motorie. Condizione necessaria per il ricovero nell’Unità di Risveglio è l’autonomia respiratoria, condizione questa che viene raggiunta entro 3-4 settimane dall’evento cerebrolesivo.

L’Unità comprende 10 posti letto in convenzione con il Sistema sanitario regionale.

Sala A: 6 posti letto destinati ad accogliere prevalentemente pazienti che presentano un quadro clinico più grave.
Sala B: 4 posti letto destinati ad accogliere prevalentemente pazienti che presentano condizioni cliniche più stabili.

L’accesso avviene secondo una graduatoria con sistema a punteggio che deriva dall’analisi della documentazione e che prende in esame diversi fattori quali evento, età e in ultima analisi il giudizio clinico di stabilità e l’appropriatezza di ricovero.

Accesso

Equipe

Visite e colloqui