Nel 2008, all´interno dell´Istituto S. Anna, é stato creato il Centro di Ricerca RAN (Research in Advanced Neurorehabilitation), una struttura parallela e integrata. I suoi scopi e le sue linee strategiche sono l´innovazione e il trasferimento delle nuove conoscenze acquisite alla cura e gestione dei pazienti, in un circolo virtuoso inteso a migliorare le prestazioni cliniche e la qualità di vita dei pazienti con gravi cerebrolesioni acquisite.

RAN spazia in vari ambiti di ricerca:

• Ricerche cliniche sulle gravi cerebropatie acquisite con alterazione dello stato di coscienza.
• Ricerche clinico-sperimentali sulla fisiopatologia degli stati di coscienza ridotta: studio delle funzioni cerebrali residue e dei correlati neurofisiologici e neurovegetativi a condizioni stimoli sensoriali semplici o complessi.
• Ricerca sull´organizzazione funzionale e sulla ciclicità circadiana/ ultradiana dei parametri fisiologici di soggetti in stato vegetativo.
• Applicazione innovativa di tecnologie avanzate:
• Robotica e virtual/augmented reality nel recupero motorio: progettazione, realizzazione, validazione e implementazione;
• Applicabilità del paradigma Ambient Intelligence in medicina
• Progetti di ricerca.